Scopri

Arrotolato di tacchino farcito con salsiccia e funghi

Chef Walter Zanoni

Difficoltà: easy

Preparazione: 15'

Cottura: 45'

Difficoltà: easy

Preparazione: 15'

Cottura: 45'

Chef Walter Zanoni

Difficoltà: easy

Preparazione: 15'

Cottura: 45'

Difficoltà: easy

Preparazione: 15'

Cottura: 45'

Preparazione

  1. 01 /

    Tagliata a cubetti la cipolla e i funghi.

    Fateli rosolare a fiamma medio con il burro e uno spicchio d’aglio.

    Regolate di sale e pepe.

    Mettete in una ciotola la salsiccia alla quale avrete tolto la pelle.

    Aggiungete il pan carrè mescolato al parmigiano grattugiato, l’uovo, il latte e una grattata di noce moscata.

    Mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.

    Stendete e sovrapponete le fette di petto di tacchino su un foglio di pellicola alimentare.

    Farcite con il composto di funghi e salsiccia, stendendolo uniformemente.

    Arrotolate il tacchino farcito aiutandovi con la pellicola, fino a quando avrete formato un salsicciotto.

    Togliete la pellicola e legate l’arrosto con lo spago alimentare.

    Mettete sul fuoco una padella che vada poi in forno e aggiungete l’olio extra vergine.

    Rosolate l’arrotolato su tutti i lati.

    Una volta rosolato bene aggiungete il timo, o il rosmarino, e mettete in forno preriscaldato a 200°.

    Dopo circa 20 minuti aggiungete il vino bianco e cuocete per altri 20 minuti.

    Togliete dal forno e lasciate riposare circa 10 minuti prima di tagliare l’arrotolato a fette.

    Impiattate irrorando con il sugo di cottura.

È comodo anche da preparare in anticipo: il metodo migliore per avere un arrotolato ancora morbido e succulento è quello di prepararlo un giorno prima e conservarlo, senza cuocerlo, in frigorifero. Il giorno dopo basta cuocerlo come da ricetta, avendo in questo modo anche il fondo di cottura d’accompagnamento.

Può anche essere preparato con largo anticipo e conservato poi in freezer, anche per 30 giorni.

Potete sostituire il tacchino con del pollo o cappone.

Ingredienti per 4 persone

300 g di petto di tacchino a fette

20 g olio extra vergine d’oliva

1 rametto di timo o rosmarino

90 g di pan carrè

50 g di parmigiano reggiano grattugiato

60 g di salsiccia di maiale

1 uovo

90 g di funghi champignon

30 ml di latte

10 g di burro

1 cipolla piccola

1 spicchio d’aglio

100 ml di vino bianco

Sale e pepe q.b.

Noce moscata q.b.

Potrebbe piacerti anche

Cotoletta alla Milanese

La cotoletta alla milanese è un classico secondo piatto lombardo, caratterizzato da una succosa fetta di vitello impanata e fritta nel burro. La carne rimane tenera all’interno, mentre l’esterno è dorato e croccante, rendendo questa cotoletta un’icona della cucina milanese. 

Bistecca alla Fiorentina

La bistecca alla Fiorentina è un classico secondo piatto toscano. Questo taglio di carne di alta qualità, solitamente un T-bone o una bistecca con osso, viene grigliato a fuoco vivo e servito al sangue con una crosta dorata e croccante. La carne viene tradizionalmente insaporita solo con sale, pepe e un filo d’olio extravergine d’oliva. 

Baccalà mantecato con crostoni di polenta
Vitello tonnato

Il vitello tonnato, servito freddo in estate e più caldo nella stagione invernale, è una delle più classiche ricette della cucina italiana, che ben si presta sia per occasioni informali che per menù più importanti.

Frittata con verdure

La frittata con le verdure è una ricetta semplicissima, veloce e poco costosa, che accontenta praticamente tutti.

Involtini di pesce spada con zucchine alla menta
Cotoletta alla Milanese

La cotoletta alla milanese è un classico secondo piatto lombardo, caratterizzato da una succosa fetta di vitello impanata e fritta nel burro. La carne rimane tenera all’interno, mentre l’esterno è dorato e croccante, rendendo questa cotoletta un’icona della cucina milanese. 

Bistecca alla Fiorentina

La bistecca alla Fiorentina è un classico secondo piatto toscano. Questo taglio di carne di alta qualità, solitamente un T-bone o una bistecca con osso, viene grigliato a fuoco vivo e servito al sangue con una crosta dorata e croccante. La carne viene tradizionalmente insaporita solo con sale, pepe e un filo d’olio extravergine d’oliva. 

Baccalà mantecato con crostoni di polenta
Vitello tonnato

Il vitello tonnato, servito freddo in estate e più caldo nella stagione invernale, è una delle più classiche ricette della cucina italiana, che ben si presta sia per occasioni informali che per menù più importanti.

Frittata con verdure

La frittata con le verdure è una ricetta semplicissima, veloce e poco costosa, che accontenta praticamente tutti.

Involtini di pesce spada con zucchine alla menta
Aggiungi ai preferiti
Copyright © 2024 Cuciniamo S.r.l. - P.iva e Cod. Fisc. 11653660966 Tutti i diritti riservati. Privacy policy | Cookie policy | Personalizza