Scopri

Brodo di pesce

Il brodo di pesce preparato in casa aggiunge un sapore incredibile a molte ricette; è molto facile da preparare.

Chef Danilo Angè

Difficoltà: easy

Preparazione: 10'

Cottura: 60'

Difficoltà: easy

Preparazione: 10'

Cottura: 60'

Chef Danilo Angè

Difficoltà: easy

Preparazione: 10'

Cottura: 60'

Difficoltà: easy

Preparazione: 10'

Cottura: 60'

Preparazione

  1. 01 / Preparate i porri

    Tagliate i porri a metà nel senso della lunghezza

    Tagliateli a pezzetti

    Lavateli

  2. 02 / Preparate teste e lische

    Lavate accuratamente sotto l’acqua corrente lische e teste dei pesci

  3. 03 / Preparate il brodo

    Mettete in una pentola i porri con l’olio extra vergine d’oliva a fiamma dolce

    Lasciate rosolare per un paio di minuti

    Aggiungete le lische e le teste dei pesci

    Alzate la fiamma e lasciate tostare per altri due minuti

    Bagnate col vino bianco e lasciare evaporare

    Aggiungete l’acqua

    Aggiungete le erbe aromatiche e il pepe

    Lasciate cuocere, da quando inizia a sobbollire, per circa 1 ora, pulendo ogni tanto la superficie dalle impurità con una schiumarola

Abbinamento del vino

Il brodo di pesce è una preparazione base, che si può utilizzare per svariate ricette, pertanto l’abbinamento sarà indicato sulla ricetta che ne prevede l’utilizzo.

Potete preparare il brodo in anticipo, anche qualche ora prima e conservarlo in frigorifero, togliendo subito lische e teste e filtrandolo per bene da porri, spezie e parti impure.

I pesci bianchi di mare hanno un sapore delicato che ben si addice alla preparazione del brodo di pesce: non utilizzate lische e teste di pesci dal sapore troppo deciso.

Ricordatevi di lavare accuratamente sotto l’acqua corrente le lische e le teste dei pesci: se non eliminate del tutto tracce di sangue e di interiora avrete un brodo dallo sgradevole gusto amaro.

Il brodo di pesce è una preparazione base da utilizzare per altre ricette, per cui non esagerate dandogli troppo gusto: meglio tenerlo il più versatile possibile, evitando di impiegare più spezie di quanto indicato in ricetta.

Non cuocete il brodo ad una temperatura troppo alta, lasciatelo sobbollire dolcemente e non coprite la pentola col coperchio: otterrete così un brodo più limpido.

Non salate il brodo, se non pochissimo e alla fine della preparazione: durante la cottura il brodo si concentra e il risultato sarebbe una preparazione molto sapida che vi metterebbe in difficoltà quando andrete ad utilizzarla nella ricetta finale. Meglio aggiungere il sale successivamente, aggiungendolo alla ricetta nella quale dovrete usare il brodo.

Se vi avanza del brodo lo potete comodamente congelare, così da averlo pronto per successive ricette. Abbiate l’accortezza di togliere lische e teste e filtrarlo bene con un colino, eliminando porri, spezie e parti impure.

Ricordatevi di filtrare il vostro brodo, anche se preparato all’ultimo momento, prima di inserirlo nella ricetta scelta.

Il brodo di pesce preparato in casa aggiunge un sapore incredibile a molte ricette; è molto facile da preparare, vi permette di utilizzare gli scarti del pesce sfilettato, non necessita di particolari attenzioni durante la cottura e può essere congelato: abituatevi a utilizzarlo invece dei preparati industriali e ne apprezzerete le caratteristiche!

Potete utilizzare le lische e le teste di pesci che utilizzate in altre ricette, come per esempio quelle che recuperate dalla sfilettatura dell’orata in padella o altri pesci bianchi delicati.

Ingredienti per 5 lt di brodo

5 lt di acqua

500 g di lische e teste di pesce

10 g di olio extravergine di oliva

200 g di porri

100 ml di vino bianco

pepe nero in grani

1 mazzetto di prezzemolo, timo e alloro

sale

Abbinamento del vino

Il brodo di pesce è una preparazione base, che si può utilizzare per svariate ricette, pertanto l’abbinamento sarà indicato sulla ricetta che ne prevede l’utilizzo.

Potrebbe piacerti anche

Mise en Place

La “Mise en Place” è una tecnica fondamentale in cucina che consiste nella preparazione e organizzazione degli ingredienti e degli strumenti necessari prima di iniziare a cucinare. Questo metodo garantisce una cucina più efficiente e ordinata, riducendo il rischio di errori e ottimizzando i tempi di preparazione. 

Sciroppo semplice

Lo sciroppo semplice è un dolcificante versatile composto da acqua e zucchero, utilizzato come ingrediente base in numerosi cocktail. La sua consistenza liquida permette di mescolarlo facilmente alle bevande, assicurando una dolcezza uniforme. Può essere aromatizzato con spezie, erbe o frutta. 

Burro chiarificato

Il burro chiarificato è un burro a cui sono state rimosse acqua e proteine, lasciando solo la parte grassa. Ha un punto di fumo più alto rispetto al burro normale, ed è ideale per friggere e per cucinare a temperature elevate senza bruciare. 

Pane carasau

Il pane carasau è un pane tradizionale sardo, conosciuto anche come “carta da musica” per la sua croccantezza. Questo pane sottile e croccante, cotto in forno, viene servito come accompagnamento per molti piatti della tradizione sarda o arricchito con olio d’oliva e sale per un antipasto gustoso. 

Pan di Spagna

Il pan di Spagna è una base soffice e leggera, utilizzata in pasticceria per realizzare torte farcite, rotoli dolci e pasticcini. Preparato con pochi ingredienti come uova, zucchero e farina, è un must per ogni pasticciere. 

Ragù di lenticchie
Mise en Place

La “Mise en Place” è una tecnica fondamentale in cucina che consiste nella preparazione e organizzazione degli ingredienti e degli strumenti necessari prima di iniziare a cucinare. Questo metodo garantisce una cucina più efficiente e ordinata, riducendo il rischio di errori e ottimizzando i tempi di preparazione. 

Sciroppo semplice

Lo sciroppo semplice è un dolcificante versatile composto da acqua e zucchero, utilizzato come ingrediente base in numerosi cocktail. La sua consistenza liquida permette di mescolarlo facilmente alle bevande, assicurando una dolcezza uniforme. Può essere aromatizzato con spezie, erbe o frutta. 

Burro chiarificato

Il burro chiarificato è un burro a cui sono state rimosse acqua e proteine, lasciando solo la parte grassa. Ha un punto di fumo più alto rispetto al burro normale, ed è ideale per friggere e per cucinare a temperature elevate senza bruciare. 

Pane carasau

Il pane carasau è un pane tradizionale sardo, conosciuto anche come “carta da musica” per la sua croccantezza. Questo pane sottile e croccante, cotto in forno, viene servito come accompagnamento per molti piatti della tradizione sarda o arricchito con olio d’oliva e sale per un antipasto gustoso. 

Pan di Spagna

Il pan di Spagna è una base soffice e leggera, utilizzata in pasticceria per realizzare torte farcite, rotoli dolci e pasticcini. Preparato con pochi ingredienti come uova, zucchero e farina, è un must per ogni pasticciere. 

Ragù di lenticchie
Aggiungi ai preferiti
Copyright © 2024 Cuciniamo S.r.l. - P.iva e Cod. Fisc. 11653660966 Tutti i diritti riservati. Privacy policy | Cookie policy | Personalizza