Scopri

Pizza fatta in casa

Difficoltà: easy

Difficoltà: easy

Difficoltà: easy

Difficoltà: easy

Preparazione

  1. 01 /

    Sbriciolo il lievito nella farina e aggiungo l’acqua.

    Inizio a mescolare.

    Aggiungo l’olio extra vergine d’oliva.

    Aggiungo lo zucchero e mescolo.

    Quando l’impasto inizia a formarsi unisco il sale.

    Lavoro l’impasto per bene prima nella ciotola e poi stendendolo sul tavolo, lavorandolo vigorosamente ma velocemente fino ad ottenere una palla liscia che metterò a lievitare coperta da pellicola alimentare.

    Nel frattempo condisco il pomodoro con olio extravergine di oliva, basilico, sale e pepe.

    Taglio poi la mozzarella e la lascio scolare dalla sua acqua.

    Una volta che l’impasto è lievitato mi lavo le mani con la farina e inizio a lavorarlo sul tavolo stendendolo in tutte le direzioni e formando con le dita il cornicione.

    Stendo il disco su una teglia leggermente unta.

    E condisco con la salsa di pomodoro, lasciando poi lievitare per altri 30 minuti.

    Metto in forno a 200° per 15 minuti.

    La tolgo e la condisco con la mozzarella che nel frattempo avrà perso tutta l’acqua in eccesso.

    Rimetto quindi la pizza in forno per terminare la cottura per circa 10 minuti.

    Capisco che è cotta se alzandola con una paletta si stacca dalla teglia.

    È il momento di aggiungere gli altri ingredienti: le acciughe sott’ olio e le olive taggiasche, completando infine con le foglioline di basilico.

Attenzione alle temperature di lavorazione: i lieviti lavorano bene a temperature comprese tra i 25° e i 28°C. Non utilizzate pertanto acqua calda ma, più la temperatura dell’ambiente è calda più l’acqua deve essere fresca. Non fate lievitare il vostro impasto in un ambiente la cui temperatura è superiore ai 28°C. Anche il freddo inibisce la lievitazione: se non avete alternative, accendete il forno e spegnetelo poi per avere una temperatura tra i 25°e i 28°C, quindi mettete il vostro impasto a lievitare chiudendo lo sportello per non disperdere calore.

Scegliete una farina medio-forte, ricca di proteine: sull’etichetta del prodotto che comperate, la quantità di proteine indicata deve essere 12-13 g per kg.

Condisco la polpa di pomodoro prima, per averla più saporita e gustosa.

Il tempo di cottura totale è di circa 30 minuti, ma dipende molto dallo spessore della pizza.

La qualità della mozzarella è importantissima! Ricordarsi anche di farla scolare: più è acquosa, più sarà necessario lasciarla scolare per non avere una pizza bagnata.

Aggiungere la mozzarella a metà cottura serve per non farle perdere le sue preziose caratteristiche.

Se si usa la mozzarella di bufala, va aggiunta solo 5 minuti prima della fine della cottura, o anche a cottura ultimata.

Anche ingredienti quali le acciughe e le olive vanno aggiunti alla fine, per non farli seccare e non fargli perdere piacevolezza.

Ingredienti per tre teglie da 28 cm

Per l’impasto

1 kg di farina 00

20 g di lievito di birra fresco

550 g di acqua

50 g di olio extra vergine di oliva

10 g di zucchero

20 g di sale fine

Per il condimento

800 g di polpa di pomodoro

800 g di mozzarella vaccina (sgocciolata)

Filetti di acciuga sott’olio a piacere

100 g di olive taggiasche denocciolate, o altra qualità

1 mazzetto di basilico fresco

Potrebbe piacerti anche

Cheesecake salata con taralli e lamponi
Sfere di capesante, gamberi e caviale
Ostrica con gelatina di prosecco
Tortino salato con caciocavallo, pomodori secchi, capperi e pesto
Uovo croccante con crema di asparagi e speck
Pizza arrotolata con asparagi e speck
Cheesecake salata con taralli e lamponi
Sfere di capesante, gamberi e caviale
Ostrica con gelatina di prosecco
Tortino salato con caciocavallo, pomodori secchi, capperi e pesto
Uovo croccante con crema di asparagi e speck
Pizza arrotolata con asparagi e speck
Aggiungi ai preferiti
Copyright © 2024 Cuciniamo S.r.l. - P.iva e Cod. Fisc. 11653660966 Tutti i diritti riservati. Privacy policy | Cookie policy | Personalizza