Scopri

Spaghetti all’amatriciana

Chef José Amici

Difficoltà: easy

Preparazione: 10

Cottura: 25

Difficoltà: easy

Preparazione: 10

Cottura: 25

Chef José Amici

Difficoltà: easy

Preparazione: 10

Cottura: 25

Difficoltà: easy

Preparazione: 10

Cottura: 25

Preparazione

  1. 01 /

    Iniziate dalla preparazione del guanciale, questo fantastico prodotto tipico della zona dei castelli romani; una delle sue caratteristiche è il fatto di essere ricoperto di pepe, che lo rende saporitissimo. Cercate di procurarvelo, è speciale , ma se proprio non ci riuscite potete sostituirlo con una pancetta leggermente affumicata. Togliete la cotenna al guanciale e tagliatelo a pezzetti di dimensioni simili; tagliate anche la cotenna e mettete il tutto in padella a rosolare a fiamma moderata. Non aggiungete olio, il grasso che rilasciano il guanciale e la cotenna sono più che sufficienti. Se proprio volete, potete aggiungere da tradizione un cucchiaino di strutto. Quando il guanciale inizia a diventare colorito aggiungete i pomodorini, mescolate e poi sfumate con il vino bianco, nel nostro caso una Malvasia dei castelli romani.

  2. 02 /

    Cuocete la pasta in abbondante acqua bollente, poco salata perché abbiamo già molta sapidità nel guanciale.

  3. 03 /

    A metà cottura della pasta, togliete la cotenna dalla pentola dove sta cuocendo il guanciale e aggiungete la pasta. Procedete alla cottura della pasta a fiamma bassa, stando attenti a non farla seccare. Per avere una mantecatura perfetta aggiungete poca acqua di cottura della pasta per volta, mescolando sempre molto bene per far amalgamare bene i sapori. Assaggiate sempre la pasta per capire quando è cotta.

  4. 04 /

    Passate all’impiattamento, versando la pasta nei piatti di portate ed aggiungendo il pecorino alla fine. Servite subito gli spaghetti ben caldi.

La pasta all’amatriciana è molto simile alla pasta alla gricia, con l’aggiunta di pomodoro.

La tradizione dice di usare o rigatoni, formato di pasta corta, oppure i bucatini, formato di pasta lunga.

Noi per agevolarvi vi proponiamo gli spaghetti.

Ingredienti per 4 persone

400 g di pasta

200 g di guanciale di maiale stagionato

20 pomodorini tipo pachino

50 ml di vino bianco tipo secco

100 g di pecorino romano

Pepe

Strutto 1 cucchiaio (facoltativo)

Potrebbe piacerti anche

Spaghetti alla carbonara

La tradizione laziale prevede l’uso del pecorino romano, noi vi presentiamo una versione con un’aggiunta di parmigiano reggiano, con un risultato leggermente più delicato.

Pasta alla gricia
Panzanella dei castelli romani

La panzanella è una ricetta povera, tradizionale della cucina contadina, nata per riciclare ingredienti che si hanno nella dispensa.

Risotto alla parmigiana con mostarda di mele, cioccolato fondente e polvere di buccia d’arancia
Rigatoni al forno con verdure di stagione
Lasagne verdi alla bolognese

Le lasagne verdi alla bolognese sono un piatto ricco e gustoso, particolarmente gradito a tutti!

Spaghetti alla carbonara

La tradizione laziale prevede l’uso del pecorino romano, noi vi presentiamo una versione con un’aggiunta di parmigiano reggiano, con un risultato leggermente più delicato.

Pasta alla gricia
Panzanella dei castelli romani

La panzanella è una ricetta povera, tradizionale della cucina contadina, nata per riciclare ingredienti che si hanno nella dispensa.

Risotto alla parmigiana con mostarda di mele, cioccolato fondente e polvere di buccia d’arancia
Rigatoni al forno con verdure di stagione
Lasagne verdi alla bolognese

Le lasagne verdi alla bolognese sono un piatto ricco e gustoso, particolarmente gradito a tutti!

Copyright © 2023 Cuciniamo S.r.l. - P.iva e Cod. Fisc. 11653660966 Tutti i diritti riservati. Privacy policy | Cookie policy | Personalizza