Scopri

Tagliatelle ai funghi

Le tagliatelle ai funghi sono un tipico piatto autunnale, semplice ma molto gustoso.

Chef Danilo Angè

Difficoltà: medium

Preparazione: 20'

Cottura: 20'

Difficoltà: medium

Preparazione: 20'

Cottura: 20'

Chef Danilo Angè

Difficoltà: medium

Preparazione: 20'

Cottura: 20'

Difficoltà: medium

Preparazione: 20'

Cottura: 20'

Preparazioni di base

Pasta fresca all’uovo

Preparazione

  1. 01 / Preparate i funghi

    Mettete a bagno i funghi secchi per farli reidratare

    Una volta morbidi scolateli e tritateli

    Pulite i funghi freschi e lavateli velocemente

    Tagliateli a fette sottili

  2. 02 / Fate cuocere i funghi

    Rosolate l’aglio in camicia con l’olio extra vergine d’oliva

    Unite i funghi secchi

    Lasciateli cuocere per 5 minuti

    Togliete l’aglio

    Aggiungete i funghi freschi affettati, sale e pepe

    Lasciate cuocere a fuoco basso per circa 20 minuti

  3. 03 / Cuocete la pasta

    Cuocete le tagliatelle in acqua bollente salata per circa 3 minuti

    Tritate nel frattempo il prezzemolo

    Trasferite con un colino la pasta dalla pentola di cottura alla padella con i funghi

    Fate insaporire la pasta per un minuto

    Aggiungete il prezzemolo fresco tritato e il parmigiano

  4. 04 / Impiattate

    Disponete la pasta nei piatti di portata

    Spolverate con un pizzico di prezzemolo fresco tritato

Abbinamento del vino

Potete accompagnare le tagliatelle ai funghi con un vino rosso non troppo strutturato, quale il Grignolino oppure un Pinot nero dell’Oltrepò pavese.

Se preferite un vino bianco sceglietene uno fresco e delicato come il Sauvignon friulano.

Preparazioni di base

Pasta fresca all’uovo

La pasta fresca può essere preparata in anticipo ed anche congelata. Se la congelate, utilizzatela passando direttamente le tagliatelle dal freezer all’acqua bollente.

Non fate asciugare il condimento di funghi, cuoceteli a fuoco basso.

Il gusto dell’aglio non deve coprire quello dei funghi:

Usatene solo uno spicchio.

Lasciatelo “in camicia”, cioè non sbucciatelo.

Non fatelo bruciare e toglietelo all’inizio, prima di aggiungere i funghi freschi.

Non fate cuocere troppo la pasta: soprattutto quella fresca necessita di solo 3 o 4 minuti di cottura secondo lo spessore!

Per avere una salsa cremosa non scolate completamente la pasta dall’acqua utilizzando il colapasta; usando il colino come indicato trasferirete al condimento la giusta quantità di acqua.

Se comprate prima dei funghi freschi vanno conservati interi e non lavati in un sacchetto di carta per alimenti per non più di una settimana.
Se avanzate le tagliatelle ai funghi e volete riutilizzarle un metodo veloce e gustoso è quello di fare una frittata di pasta, anche il giorno dopo: vi basta aggiungere un uovo per ogni porzione di pasta, mescolare bene in una ciotola aggiungendo se volete del parmigiano reggiano e far cuocere in una padella a fuoco medio fino a quando si forma sul fondo una crosticina dorata. Girate la frittata e completate la cottura. In Italia è un piatto tipico di riciclo da portare in un pic nic.

Potete utilizzare i funghi freschi che più vi piacciono e vi è più comodo reperire.

L’utilizzo dei funghi secchi conferisce al condimento un sapore più deciso.

La pasta fresca all’uovo vi permette di ottenere un gusto più piacevole e un condimento dalla consistenza cremosa. Potete comunque sostituirla con della pasta secca.

Ingredienti per 4 persone

320 g di tagliatelle all’uovo

300 g di funghi freschi

10 g di porcini secchi

1 spicchio di aglio

1 mazzetto di prezzemolo

parmigiano reggiano grattugiato

olio extravergine di oliva

sale e pepe

Abbinamento del vino

Potete accompagnare le tagliatelle ai funghi con un vino rosso non troppo strutturato, quale il Grignolino oppure un Pinot nero dell’Oltrepò pavese.

Se preferite un vino bianco sceglietene uno fresco e delicato come il Sauvignon friulano.

Potrebbe piacerti anche

Pulizia dei funghi
Funghi trifolati con olio extra vergine d’oliva
Funghi saltati con burro
Pasta e fagioli

La pasta e fagioli è un classico primo piatto della cucina italiana, una zuppa ricca e avvolgente che unisce la pasta ai fagioli in un brodo saporito con erbe aromatiche e pancetta. È un piatto caldo e confortante, perfetto per le giornate più fredde. 

Timballo di rigatoni al forno
Farfalle al forno con pesto vegano invernale
Pulizia dei funghi
Funghi trifolati con olio extra vergine d’oliva
Funghi saltati con burro
Pasta e fagioli

La pasta e fagioli è un classico primo piatto della cucina italiana, una zuppa ricca e avvolgente che unisce la pasta ai fagioli in un brodo saporito con erbe aromatiche e pancetta. È un piatto caldo e confortante, perfetto per le giornate più fredde. 

Timballo di rigatoni al forno
Farfalle al forno con pesto vegano invernale
Aggiungi ai preferiti
Copyright © 2024 Cuciniamo S.r.l. - P.iva e Cod. Fisc. 11653660966 Tutti i diritti riservati. Privacy policy | Cookie policy | Personalizza